Skip to main content

Quando in una strada dotata di corsie preferenziali per il trasporto pubblico non è possibile andare a creare ulteriori spazi ad hoc per la circolazione delle bicicletta si può pensare di aprire le corsie preferenziali alle biciclette.

Nello specifico si intendono quei percorsi delimitati da linea continua bianca e gialla dedicati al transito dei bus che, se opportunamente dimensionati, possono essere percorribili anche dalle biciclette.

Nuova corsia bus aperta alle bici

Questo consente alle due ruote di poter circolare lungo i percorsi dei bus, evitando di condividere lo spazio della strada con le auto. È opportuno aprire le corsie bus al passaggio delle biciclette solo nei casi in cui è possibile realizzare delle preferenziali sufficientemente ampie da poter garantire un agevole sorpasso dei mezzi di trasporto pubblico. Solitamente per garantire piena sicurezza ai ciclisti di passaggio le corsie preferenziali debbono garantire una larghezza della corsia non inferiore a metri 4,30 e l’assenza di binari tramviari.

Questa soluzione è prevista dall’articolo 7 comma 1 lettera i-ter del Codice della Strada.